fbpx
30.2 C
Pistoia
giovedì 25 Luglio 2024
Segnala a Zazoom - Blog Directory
spot_img

Prove tecniche campo largo: centrosinistra Toscana prepara 2025

Prove tecniche campo largo: centrosinistra Toscana prepara 2025

Occhio al campo largo di centrosinistra con le delibere al voto per il referendum abrogativo autonomia differenziata presentate in Consiglio regionale firmate insieme Pd, Italia Viva e Movimento 5 Stelle.

Insieme Pd, Italia Viva e Movimento 5 Stelle non capita tutti i giorni. Una doppia delibera con una valenza politica che non è solo relativa al referendum abrogativo in questione.

Ma che è chiaro trattasi di prove tecniche campo largo di centrosinistra in chiave elezioni regionali Toscana 2025.

Con un Pd uscito dalle Europee 2024 primo partito in Toscana.

Perché, come ha capito da tempo il centrodestra al Governo, insieme, la matematica aiuta, è più facile vincere.

Come anche il campo largo alla francese per battere la destra.

Non a caso sette sindaci toscani di centrodestra, compreso il candidato in pectore presidente regionali 2025 Alessandro Tomasi sindaco di Pistoia, hanno fatto rete in vista del 2025.

E d’altra parte in Toscana anche alle amministrative 2024 ci sono già stati primi segnali importanti di campo largo di centrosinistra. Su tutti la coalizione Pd-M5S con cui a Prato Ilaria Bugetti è stata eletta sindaca al primo turno.

Campo largo che può diventare larghissimo con coalizione che abbracci tutta la sinistra.

A Calenzano, Borgo San Lorenzo e Rosignano le sfide al ballottaggio 2024 sono state tutte a sinistra, con centrodestra scalzato al primo turno. A Calenzano Carovani, coalizione sinistra, ha battuto la candidata Pd. A Borgo San Lorenzo a battere la candidata Pd è stato Romagnoli sostenuto da liste civiche più M5S.

A Rosignano Marittimo il neo sindaco Marabotti sostenuto dalla sua lista civica Rosignano nel Cuore più M5S ha battuto il candidato Pd. A Empoli il candidato Pd Mantellassi eletto sindaco al ballottaggio in una sfida a sinistra con candidato di sinistra con M5S.

Apripista nel 2023 a Campi Bisenzio Andrea Tagliaferri, sinistra con M5S, eletto sindaco al ballottaggio con il candidato Pd.

Significa che tutto insieme unito e non avversario il centrosinistra può costituire una coalizione molto pesante per il 2025.

Con un M5S che se alle Europee 2024 ha perso qualcosa rispetto al 2019, alle amministrative 2024 in Toscana è stato determinante in coalizione.

Non sfugga la dichiarazione post voto 2024 del deputato Emiliano Fossi, segretario Pd Toscana: “Alle Europee abbiamo raggiunto il 32% di consensi, un risultato importante che premia il lavoro fatto ad ogni livello. Alle amministrative abbiamo confermato i Comuni capoluogo e ne abbiamo vinti molti altri, grazie alle candidature forti e alla costruzione di alleanze sui temi.

È con orgoglio e soddisfazione che possiamo affermare come il PD si rafforzi. Questi risultati ci danno lo slancio giusto per affrontare le prossime scadenze, a partire dalle elezioni regionali che ci vedranno impegnati da subito con il laboratorio per il centrosinistra, aperto a tutti – partiti e civici – che si riconoscono in quest’area, senza ambiguità, per affrontare temi e visioni per la Toscana che verrà, senza veti da parte di nessuno e con spirito costruttivo”.

© Riproduzione riservata

spot_img
Pistoia
nubi sparse
30.2 ° C
31.8 °
28.7 °
46 %
3.1kmh
54 %
Gio
28 °
Ven
31 °
Sab
31 °
Dom
31 °
Lun
33 °

SEGUICI SUI SOCIAL

VIDEO NEWS